Comitato d'Indirizzo

Comitato di Indirizzo dei Corsi di Studio (CdS) in Ingegneria Gestionale

Premessa

La progettazione dell’offerta formativa universitaria dei Corsi di Studio (CdS) è un’attività che coinvolge, oltre agli organi universitari preposti, tra cui i Consigli di Corso di Studio, i Consigli di Dipartimento, il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione, anche gli interlocutori esterni più appropriati al carattere e agli obiettivi dei corsi. Fra gli interlocutori esterni dei CdS in Ingegneria Gestionale rientrano le organizzazioni e le istituzioni potenzialmente interessate al profilo culturale e professionale dei laureati, come ad esempio le organizzazioni rappresentative della produzione di beni e di servizi, delle professioni, società scientifiche, centri di ricerca, istituzioni accademiche e culturali di rilevanza nazionale o internazionale.

Le parti interessate possono essere rappresentate da un Comitato di indirizzo, composto da esponenti del mondo del lavoro e della ricerca scientifica e tecnologica. L'istituzione del Comitato di Indirizzo risponde peraltro alle indicazioni delle Linee guida dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).

Il Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria Gestionale istituisce nell’Aprile 2018 un Comitato di Indirizzo per i seguenti CdS:

-        laurea triennale in Ingegneria Gestionale (classe L-9);

-        laurea magistrale in Ingegneria Gestionale (classe LM-31).

 

Obiettivi

I principali obiettivi del Comitato di Indirizzo sono relativi ai seguenti aspetti:

  1. facilitare e promuovere i rapporti tra l’università e il contesto economico e produttivo;
  2. analizzare le informazioni disponibili sui CdS in ingegneria gestionale, tra cui i percorsi e i piani degli studi offerti, i programmi degli insegnamenti, le indagini occupazionali e di soddisfazione dei laureati e delle aziende;
  3. migliorare il quadro informativo sui fabbisogni di professionalità negli ambiti dell’Ingegneria Gestionale, anche mediante l’utilizzo di fonti esterne di informazione (studi di settore, report di organismi nazionali e internazionali), per favorire una comprensione a largo raggio delle tendenze in atto nel mercato del lavoro e dell’evoluzione delle esigenze di formazione;
  4. avvicinare i percorsi formativi in Ingegneria Gestionale alle esigenze del mondo del lavoro;
  5. effettuare valutazioni di efficacia del percorso formativo;

Il Coordinatore, su mandato del Consiglio del Corso di Studi, riunisce annualmente il Comitato di Indirizzo.

 

Composizione

Emilio Bellingardi, Sacbo

Lucio Cassia, come docente designato dal CdS in Ingegneria Gestionale

Luca Gotti, UBI Banca

Gian Paolo Negrisoli, Flamma

Marco Manzoni, NTS Moulding

Domenico Mistri, Human Value

Renato Redondi, come presidente del CdS in Ingegneria Gestionale

Luca Sechi, IBM Client Innovation Center